ArrampicAnde

Spedizione alpinistica - Cordillera Blanca
Perù

Progetto concluso

con il sostegno di

il progetto in pillole

Dove e quando

La Cordillera Blanca - La valle del Rurec

La prima spedizione si è svolta nella Quebrada Rurec (Cordillera Blanca, Perù) dal 3 al 20 agosto 2017.
Hanno fatto parte del gruppo Pietro Rago, capospedizione, Silvia Parente (48 anni, non vedente pluricampionessa olimpica di sci e mondiale di arrampicata),  Kevin Ferrari  (25 anni, triatleta, amputato sopra un ginocchio in seguito a incidente automobilistico), supportati da 9 alpinisti (in ordine alfabetico: Raffaele “Fischer” Agazzi, Carolina Busseni, Riccardo Colosio, Sandro De Toni, Lorenzo Migliari, Luca Ranghiero, Elena Robusti, Luca Sossi “Sox”, Ralf Steinhilber).


Perchè ArrampicAnde?

Una spedizione alpinistica non ha solo un motivo sportivo, tecnico. Secondo noi una spedizione deve lasciare qualcosa a chi vive il territorio. Attrezzare nuove vie di arrampicata vuol dire rendere possibile questo sport a molte più persone, tutte coloro che non hanno l'esperienza di aprire nuove scalate.
Vogliamo fornire assistenza, sostegno e informazioni alle guide locali in modo da renderli consapevoli della ricchezza del loro territorio nell'ottica di un incremento del turismo ecosostenibile.


Mettersi in gioco

Partecipare ad una spedizione è il sogno di ogni alpinista sia esperto che in erba. Il coinvolgimento di atleti con disabilità (Silvia Parente, Kevin Ferrari) è volto ad ispirare anche le persone che pensano sia loro preclusa la possibilità di vivere avventure, invogliandoli a partire, a mettersi in gioco, a vivere.

Secondo gli organizzatori è stato di per se un successo per la spedizione arrivare in Valle; riuscire a scalare sulle placche presenti in Quebrada Rurec è stata la coronazione di un sogno. Il gruppo spera che il progetto possa avere un futuro e possa garantire anche ad altre persone con diversa abilità la possibilità di  partecipare a una spedizione alpinistica extraeuropea. 

Amici e sostenitori